Il Gruppo Contatti Chi Siamo Come Associarsi Sezione Soci
BABY
Training
Rubriche
Bravi tutti
di A. Gelli
Interviste
di G. Franceschi
Home > Cronache e foto della corsa di Viareggio.

29 Novembre 2009 - Trofeo 3 Province, Fornacette

Foto

Galleria fotografica di Vinicio Dali
Galleria fotografica di Mario Pardella

W LE DONNE - FORNACETTE
di Giovanni Franceschi

La denominazione della marcia odierna, prende spunto dal negozio, così battezzato da proprietari molto lungimiranti. Trovo appropriata questa esaltazione femminile, in quanto convinto della superiorità sul sesso maschile nell'impegno, nella determinazione, nella rigorosità morale e, cosa che non guasta, nella bellezza esteriore. Per cui ancora W LE DONNE.
Il cappello odierno mi è servito per introdurre l'Assemblea del nostro gruppo, celebrata davanti alle tavole imbandite della trattoria all'interno della tenuta dei Duca Salviati, tanto cari ai Reali d'Inghilterra, non solo perché in quello splendido scenario vengono organizzati concorsi ippici di salto, ma anche per la bellezza dell'insieme. Le donne presenti superavano numericamente i maschietti, e per questo l'aspetto della sala era ancora più gradevole. L'atmosfera positiva non veniva turbata nonostante la presenza di Evaldo e del Ceck. Alcune novità imperavano su tutto. L'adesione al gruppo di Franco Borghesan, valente odontoiatra livornese, amico dei Cecchella e la conclusione di una lunga trattativa estiva che mi ha coinvolto, come procuratore sportivo, in concorrenza con il Presidente del Real, Florentino Perez, che oltre al calcio, intendeva fare campagna acquisti in Italia, con dei podisti militanti in terra Toscana. Mai più, caro Perez. Ancora una volta il tricolore prevale sulle banderillas dei picadores spagnoli. I podisti toscani non sono dei tori, hai loro, da infilzare e cucinare allo spiedo e Maura ed Enrico correranno da Dicembre con Quelli della Domenica. E dunque ecco svelato il mistero podistico: la fortissima Maura da Prato, che per cinque volte ha corso la Cento del Passatore, sarà con noi, scortata dal fido Enrico. Immaginate che coppia con il Ceck, dura sarà sopportarli.
L'ospite d'onore della serata era Marco Bracci, accompagnato dalla moglie Chiara. La nostra amicizia va al di là dello sport. Ma è stato bello seguirli, nel passato, in giro per l'Italia. Lui operando sui parquet e noi a soffrire in tribuna; ma quante soddisfazioni! Non riesce a perdere, ancora oggi, il vizietto della vittoria, ora come allenatore in seconda, della nazionale femminile, e quindi, non si smentisce.
Bella serata.
E oggi abbiamo ripreso la corsa al solito ritmo, ancora più lento e cioè camminando. Il dolore al tendine della gamba destra rimediato Domenica scorsa, non consentiva di gareggiare al mio livello e così e ancora, servizio scopa del gruppo assicurato. Ma domani ci penserà il fisioterapista. Questa esperienza mi è servita per conoscere una parte del podismo ignorata. Le mini hanno una partecipazione elevata, come elevata è la sosta al ristoro finale, dove la bruschetta la fa da padrone. Sarebbe criminoso, da parte dei dirigenti dei trofei, trascurare questo fenomeno e da parte mia l'argomento verrà trattato unitamente alle informazioni che ci pervengono dalle interviste ai gruppi.
Abbiamo 12 soci di Q.D.D. che si cimentano a Firenze nella maratona. A loro e a tutti gli altri IN BOCCA ALLA BALENA.