Il Gruppo Contatti Chi Siamo Come Associarsi Sezione Soci
BABY
Training
Rubriche
Bravi tutti
di A. Gelli
Interviste
di G. Franceschi
Home > Cronache e foto della XII Pesticciata biaco gialla

Ponte a Egola - 47° marcia del Trofeo delle 3 Province

Foto

Galleria fotografica di Mario Pardella
Galleria fotografica di Aldo Passetti

 
Pesticciata
di Giovanni Franceschi

Le tre Province allunano a Ponte a Egola dove i fenomeni aggrediranno il caldo, le colline e i 35 km. della corsa per onorare la pesticciata bianco gialla. Nella mia atavica ignoranza, l'unica conoscenza dei colori si ferma al bianco e nero; il prossimo anno allargherò la mia modesta cultura chiedendo delucidazioni sulle origini della pesticciata (in verità basterebbe navigare su internet). Altri si soffermeranno su questa interessante manifestazione, io dovrò seguire e riprendere argomenti di personale e specifica competenza, cominciando da Florentino Perez. Sono anni che si alterna alla presidenza del Real Madrid, che attenzione, non è solo entità calcistica, ma raggruppa molte discipline sportive. L'uomo è ricco a miliardi, di euro, e tornando al comando del club più fascinoso al mondo, in queste ore appare quotidianamente agli onori della cronaca perchè ha speso qualcosa come 161 milioni, di euro, per l'acquisto di due famosi calciatori. Il motivo della citazione del personaggio sul sito di Quelli della Domenica, è legato a voci ricorrenti di corridoio, in attesa di verifica, su l'interessamento verso una coppia di podisti, che sarebbero entrati nel mirino del madrileno. Pensate al podismo nostrale su strada, ad un passo dal fiume di denaro del nostro Florentino. Gli sviluppi saranno seguiti con attenzione e da me particolarmente, in quanto esperto di provvigioni, potrei seguire, in qualità di procuratore, i due nostri amici.
Il secondo argomento compete il Ceck e Enrico. I due pseudo atleti, da me ampiamente ridimenzionati, devono avere ingerito pastiglie di sostanze taurine, perchè dopo 4/5 km. mi sono zompati addosso, superandomi sanza saluto alcuno. Oltretutto anche maleducati.
Da quì la denuncia dell'urina abbandonata da uno dei due fenomeni, fotografato, nella corsa di ieri a Verciano di Lucca, e già sotto analisi, in previsione di doping.
Il terzo argomento verte sulla possibilità della nascita di un nuovo gruppo podistico. La notizia è clamorosa. Il nostro Presidente e vice Presidente del Cims, Riccardo Ciardelli, vuole partorire una nuova entità che intenderebbe denominare "Quelli che non corrono nemmeno la Domenica". Sono veramente dispiaciuto perchè mi sento responsabile, in quanto correndo con lui e condizionandolo col mio ritmo troppo elevato, ho contribuito ad incrementare i suoi problemi tendinei.
Ai pettegolezzi della prossima settimana, le ardue sentenze.

 
La Pesticciata, la marcia delle favole
di Aldo Passetti

XII Pesticciata Biancogialla con il gruppo podistico il Ponte super impegnato a gestire un insieme di percorsi caratterizzati da varie difficolta e lunghezze chilometriche infatti le varie distanze erano 3/6/12/18/23/28/35 insomma c'era solo l'imbarazzo della scelta, ancora una volta gli organizzatori hanno voluto dare un tema conduttore a questa marcia e così dopo i cavernicoli dello scorso anno per quest'anno il tema proposto era il mondo delle favole ed è così che ai ristori attrezzatissimi ed a quelli intermedi ci siamo trovati difronte a personaggi fiabeschi che ci hanno tenuto compagnia nella nostra infanzia.
Apriva la parata il classicissimo Pinocchio con tanto di pescecane e fatina dai capelli turchini, proseguendo in mezzo al bosco abbiamo trovato Peter Pan con Campanellino e Spugna mentre ad un controllo il Gatto con gli stivali e che dire del suggestivo ristoro gestito da Cappuccetto Rosso e il lupo cattivo/a che però tanto cattivo/a non era diciamo piuttosto che era abbastanza bono /a non si sono fatti mancare nulla nemmeno il cacciatore armato del suo fido fucile rigorosamente a gommini.
Ed è così che con queste trovate i km, ilcaldo, le tante salite, sono state un aiuto morale per i podisti impegnati sui vari percorsi. Non posso descrivere come erano stati organizzati i ristori sui percorsi più lunghi perche ho fatto la 18 km e crededetemi non ci sono andati di scartino e così mi immagino i percorsi più lunghi, eh si un bell'impegno quello odierno che ha messo alla prova la resistenza dei podisti dei due trofei, Pisano e Tre Province che hanno onorato con il loro sudore e a margine di tutto questo anche se simbolicamente un omaggio al primo podista che ha portato a termine il percorso di 35 km con un tempo veramente interessante e che risponde al nome di Gianmarco Celandroni del G.P. le Sbarre.
Ed a terminare menzione speciale per il ristoro finale ben organizzato in maniera abbondante.
Appuntamento domenica a Migliarino nella terzultima marcia del trofeo tre Province. br /> Buona settimana a tutti