Il Gruppo Contatti Chi Siamo Come Associarsi Sezione Soci
BABY
Training
Rubriche
Bravi tutti
di A. Gelli
Interviste
di G. Franceschi
Home > Cronache e foto della corsa di Vorno.

21 Marzo 2010, Trofeo delle 3 Province - Collinaia (LI)

Foto

Galleria fotografica di Mario Pardella

XXXVIII MARCIAGIRO COLLINE LIVORNESI
di Giovanni Franceschi

Riprendiamo il cammino interrotto la scorsa settimana, con l'intermezzo di Giovanni Ciardelli, scritto in vernacolo, ma indirizzato ai meno giovani del gruppo, che lui si ostina a chiamare "i vecchietti", e che sarebbero suo padre e il Vostro modesto scriba.
Stabilito che il podologo (la parola fa effetto) mi ha miracolato con i nuovi plantari e con la risoluzione di una fastidiosa tendinite sul dorso del piede, oggi mi sono sobbarcato i 16 km. della corsa di Collinaia, che non erano assolutamente facili. In tutta sincerità sono l'unico di Quelli Della Domenica che non frequenta le lunghe, ma sono in procinto di rientrare nel plotone di testa dopo alcune forature. Come capita spesso, da alcuni anni a questa parte, alla marcia livornese organizzata egregiamente dai podisti capitanati da Maria Luisa Tognelli, ci siamo presentati a ranghi ridotti per la concomitanza della maratona di Roma, che ha visto una decina di noi ai nastri di partenza. Nel momento in cui dettiamo questo pezzo, non ci hanno raggiunto ancora informazioni sulle prestazioni dei nostri podisti.
Mancavano i Matteucci, attardati da brindisi augurali per ottime notizie pervenute e mancava ancora il Ceck attardato dai paletti di una gara di sci, organizzata dalla banca di appartenenza. Povero figliolo, costantemente oberato da gare di sci, golf e podismo.
E Cinzia?. Infatti con Cinzia, Franca e Riccardo siamo partiti per Livorno dove ho dovuto riprendere il lavoro delle iscrizioni e per non ritrovarmi a riempire i cartellini sulle spalle dei soci, mi sono raccomandato con un gruppo amico per avere ospitalità al loro tavolo. A Maura ed Enrico non succede. Loro arrivano alle 6,30. Chiara e Marco Bracci sono stati ancora i miei fedeli accompagnatori e che rimanga tra noi, in prossimità dell'arrivo, avvantaggiato da alcune auto, incurante del pericolo, ho anticipato i compagni di avventura. Il problema si è presentato nell'aspettare Franca e Cinzia, che facendo la 25, ci hanno fatti arrivare a domicilio intorno alle ore 13, con la tavola apparecchiata.
Prosit.