Il Gruppo Contatti Chi Siamo Come Associarsi Sezione Soci
BABY
Training
Rubriche
Bravi tutti
di A. Gelli
Interviste
di G. Franceschi
Home > Cronache e foto della corsa di Porcari.

21 Febbraio 2010, Trofeo delle 3 Province - Porcari

Foto

Galleria fotografica di Vinicio Dali

XXVI PORCARI CORRE - a Elena di Alessandro
di Giovanni Franceschi

L'ESAME DELLE REGOLE

Gli italiani sono un popolo di poeti, navigatori e di bamboccioni. Il nostro gruppo podistico racchiude in se anche altre categorie di personaggi. Alla megacorsa degli 8.000 di Porcari mancava la famiglia Matteucci, in trasferta a Castiglion della Pescaia (Maremma Boia) per i consueti raduni da Irene, per cui la dedica dell'articolo odierno a Elena, altro non è che un invito a una maggiore frequentazione domenicale al podismo amatoriale. Dal villaggio di adozione siamo partiti solo con Franca, ma per poco e fino a S.Giuliano Terme, dove c'è stato uno scambio passeggeri e con Marco Cecchella e Michele Corsi, abbiamo raggiunto il paese della Regina (Elisabetta non tu, ma quella cartacea). Siamo stati fortunati a parcheggiare a un paio di km. dalla partenza, mentre dalla Torretta, collina dominante Porcari, stavano scendendo podisti in conclusione alla loro fatica iniziata sicuramente intorno alle 5,30. Marco (Bracci) e Chiara, presenti anche a questo appuntamento, si stanno appassionando al mondo folcroristico del nostro sport e con mio grande godimento affiancano il loro vecchio amico scriba, ormai abbandonato dal Ciardelli, indirizzato verso kilometraggi al momento proibitivi per i miei tendini sofferenti. Invero indovinato il reparto iscrizioni assegnato dal Consiglio a Enrico da Prato, che ci consente di partire intorno alle 8,15. La 12 km. finisce senza fatica alcuna e come consuetudine, Chiara ci buggera sul filo di lana e tutta felice si informa sull'appuntamento per la prossima marcia. Mi dispiacerebbe che la nazionale femminile di volley, perdesse il proprio allenatore in seconda.
Le sorprese dovevano arrivare nel viaggio di ritorno e spiegano l'approccio di questo pezzo. L'esame delle regole è quello che la federazione golfistica impone a chi vuole entrare in quel circuito per le gare di golf. E chi tra noi poteva superarlo se non il Ceck?, tra le grida gaudenti della povera Cinzia che, forzatamente ha dovuto gioire, appena raggiunta dalla telefonata del meschino, mentre caracollava stancamente sul percorso della 25. Ricapitolando, dal lunedì al venerdì sera, il nostro, effettua viaggi aerei tra Monaco, Parigi, Roma, Milano tenendo riunioni con i vertici Unicredit. Sabato mattina campi di golf a Tirrenia, pomeriggio criterium. Domenica Tre province, pomeriggio articoli per il proprio sito. E' evidente che la sera dorme come un ghiro, lasciando a riposo quell'appendice che si ritrova sotto l'ombelico, lasciando a noi, uomini piacioni, la possibilità di intervenire con la gentile signora, per calmare ire e bollori. Amen.
Italiani popolo di poeti ecc.. Quelli della Domenica Atletica Monti Pisani soddisfano in pieno i requisiti italici e anche più. Abbiamo il poeta (Il Pres. Cims Prof. Claudio), il navigatore (Jeri Michele in Zoe), il massimo degli atleti professionisti (Bracci), il superman (Ceck), il marito della moglie campionessa di salto a ostacoli (Michele Corsi) a cui siamo tentati di eliminare il cavallo per avere più spesso Michele alle corse, l'ex nazionale di pesca (scusate l'immodesta citazione), una decina di avvocati, una campionessa di tennis (Elena), professori, dottori, commercialisti e un Re del ferro (Dino). Esagerati!