Il Gruppo Contatti Chi Siamo Come Associarsi Sezione Soci
BABY
Training
Rubriche
Bravi tutti
di A. Gelli
Interviste
di G. Franceschi
Home > Corsa in San Rossore

19 Dicembre 2010 - San Rossore

Una domenica di ghiaccio
di Giovanni Franceschi

Oggi molti di noi avrebbero contribuito alla manifestazione di Collesalvetti per Telethon, altri si sarebbero indirizzati per Staffoli e altri ancora si sarebbero cimentati alla Maratona di Pisa. Nessuna di queste manifestazioni ha avuto il via, il ghiaccio ha vinto a tutti i livelli e il Presidente Ciardelli ha pensato bene di riempire il vuoto, convocandoci a S.Rossore. Se Riccardo pensava di trovare lo stesso percorso sabbioso dell'ultima marcia si sbagliava di grosso; neve e ghiaccio si erano impadroniti del polmone podistico pisano (l'altro sono le Piagge) e la corsa non si presentava facile. Con Evaldo e G.Luca abbiamo fatto una salutare, ma breve camminata, mentre i due Marco con Dino, Giovanni e Riccardo sono partiti insieme a un gruppetto di amici delle Sbarre (Ma va) per una corsa attraverso una insolita e imbiancata natura.

Martedì 14 ha avuto termine l'ignobile e disOnorevole campagna acquisti, lasciando lo spazio ai componenti le due Camere di esprimere la fiducia, o meno, all'attuale governo. Il Premier vince ancora, dopo essersi accaparrato i servigi di alcuni mercanti, e ora si appresta alla trattativa con un'altra decina di personaggi disponibili sul mercato delle vacche. Sono mesi che queste trattative vanno avanti e arrivati in prossimità delle feste natalizie, che regolarmente cadono alla fine di dicembre, nessuno di loro ha trovato il tempo di cautelare i cittadini che ancora lavorano, provvedendo ad alleggerire la circolazione nella nostra regione. Risultato, l'ennesimo, dell'Italia divisa in due e migliaia di automobilisti imprigionati nella Siberia toscana e camionisti che non possono consegnare merce a chi ne ha necessità, tra cui chi Vi scrive.

Tornando allo sport, settimana non felice per i nostri portacolori ai mondiali di nuoto in vasca corta, e l'astinenza alla vittoria nello sci alpino da parte degli Italiani. Meglio è andata all'Inter che si è aggiudicata la sua terza coppa Intercontinentale contro una squadra Africana. Ma io sono Juventino! Di piacevole c'è stato l'incontro con Ilaria Bianchi e il proprio allenatore Bruno Ceccarini. Un binomio di successo di cui ci occuperemo a breve, e la felice scoperta di una donna di successo che riesce a vincere nello sport, non trascurando i severi impegni di moglie e madre.