Il Gruppo Contatti Chi Siamo Come Associarsi Sezione Soci
BABY
Training
Rubriche
Bravi tutti
di A. Gelli
Interviste
di G. Franceschi
Home > Cronache e foto della staffetta di Cascina e della corsa di Marlia.

15 Maggio - 33° Scarpinata migliarinese

 
STORIE GIORNALIERE
di Giovanni Franceschi

In occasione delle elezioni amministrative che interessano buona parte delle regioni italiane, ci asteniamo anche noi da fare commenti sui personaggi politici che hanno imperversato questa settimana, sulle reti televisive e sui giornali. Ci sarebbe stata molta materia da trattare! Comunque, di alcuni argomenti scabrosi si parla, anche oggi, su internet. Ci ha colpito l'arresto di Dominique Strauss-Kahn dieci minuti prima del decollo, sul volo Air France, dall'aeroporto Kennedy di New York, alla volta di Parigi. Capo del Fondo monetario internazionale, avrebbe guidato i socialisti francesi all'attacco di Nicolas Sarkozy per la poltrona all'Eliseo, di presidente della repubblica francese. All'arresto si arriva per la denuncia di una 32enne inserviente del Sofitel, prestigioso hotel di Times Square, che è stata afferrata nel corridoio dell'albergo dal focoso personaggio, trascinata in camera, dove l'uomo nudo, le è saltato in groppa, sodomizzandola e costringendola successivamente a un rapporto orale. Sicuramente all'uomo era mancato il tempo all'approccio, per cui niente effusioni, passando direttamente al sodo. Pare che i testimoni oculari della prima classe del volo Air France, abbiano visto gli agenti americani stare a distanza di 30 cm. circa da Dominique, proteggendo il loro fondo schiena.
I puristi francesi impareranno a criticarci meno, perché le fanciulle, amate al ritmo di catena di montaggio dal nostro premier, sia pure a pagamento, erano comunque consenzienti.

Il secondo argomento trattato riguarda, ancora una volta, i preti pedofili. Don Riccardo Seppia, parroco nella chiesa di Santo Spirito a Sestri Ponente, è stato intercettato per la cessione di sostanze stupefacenti e per avere avuto rapporti carnali con un sedicenne, rapporti che duravano da anni. La piaga è mondiale e non accenna a cicatrizzarsi, anzi è sempre più putrida e non bastano le accuse di papa Ratzinger e la tolleranza zero adottata dalla curia romana, per estirpare questo cancro che trova i maggiori colpevoli tra i sacerdoti. Nel caso di Sestri, le famiglie avevano, da tempo, evitato ai propri figli di avvicinare il "prete della notte", come veniva definito Don Seppia.

La marcia di Migliarino ci ha consentito un riposo maggiore, vista la vicinanza al luogo del raduno e molto nutrita la partecipazione di Quelli della Domenica; l'impressione è stata che fossimo tutti presenti. La personalissima preparazione sostenuta dallo scriba (come raccontato la scorsa settimana è sul tipo dei Navy Seals, corpo specializzato americano che ha portato alla soppressione di Osama Bin Laden), mi consente di allungare i percorsi e di visitare i lunghi sentieri delle maxi. Per cui oggi programmiamo un ventino, andando a esplorare la foce del Serchio. Il passo è ampio, il fiato tiene anche troppo, come la velocità, tanto da arrivare al ristoro della maxi e imboccare il viale sbagliato, fino a incontrare coloro che avevano scelto il giusto percorso e tornavano indietro. Imprecazioni a tutto fiato anche da parte del Pardella che ambiva alle foto del suo mare e di Aldo Passetti e di altri, coinvolti nel medesimo errore.

Da venerdì scorso, l'obiettivo è di pensare all'Eco Marcia, e all'approvvigionamento dei materiali che non abbiamo più.

 
DEL PIU' E DEL MENO
di Maria Luisa Tognelli

Ogni tanto, quando ho un po' di tempo, dò anche una sbirciatina ai link di Gruppi podistici, un po' per informarmi, un po' per curiosità, un po' perché talvolta il computer prende la mano, e si sa, una cosa tira l'altra. Raramente scrivo sul sito del mio Gruppo, forse per non essere invadente, forse perché vorrei che fossero anche gli altri ad esprimersi, a dire quello che pensano, a suggerire, a criticare, se è il caso, ovviamente in maniera leale e costruttiva. Ma sembra che siamo in pochi a saper scrivere ! (so bene che non è vero, ma così sembra). Ora sono in Valtellina dove sono "scappata" dopo la marcia di Migliarino e fino a pochi momenti fa ho ammirato Cima Piazzi ed il suo ghiacciaio con alla base folti boschi e poco oltre i prati sottostanti di un verde splendente, il verde pulito della primavera, che meraviglia ! Ora che sono calate le ombre della sera prendo il computer, apro la posta, tutto tace; mi viene allora l'idea di andare sul link di Quelli della Domenica per veder cosa ci ha propinato il caro Giovanni Franceschi, sempre molto prolifico e leggo "Storie giornaliere". Anche questa volta l'autore si dimostra aggiornatissimo, coglie le notizie al volo e ce le passa con dovizia di particolari, ma anche con leggerezza e con spirito. Tuttavia lo squallore e la tristezza che le azioni dell'uomo, quando l'uomo tocca il fondo, riescono a suscitare sono profonde e difficili da commentare, anche se non c'è da scandalizzarsi troppo, "perché niente di nuovo sotto il sole". Comunque per fortuna "omnia munda mundis": questo quello che penso, tornando a vedere, ora con gli occhi della mente, le cime innevate e i prati verdi.

Nuova rubrica:
Suggerimenti editoriali

Foto

Prossimamente nelle migliori librerie