Il Gruppo Contatti Chi Siamo Come Associarsi Sezione Soci
BABY
Training
Rubriche
Bravi tutti
di A. Gelli
Interviste
di G. Franceschi
Home > Cronache e foto della corsa di San Miniato.

20 Febbraio 2011 - Porcari
XXVII Porcari corre

Foto

Album fotografico di Vinicio Dali

E il copyright?
di Giovanni Franceschi

Copyright è un termine inglese conosciuto in tutto il mondo che significa letteralmente "diritto di copia". E' l'insieme delle normative sul diritto d'autore in vigore in 164 paesi e coloro che infrangono queste norme incorrono nei rigori della legge. I cinque studi legali attinenti ai sei avvocati podisti del nostro club, si stanno alacremente attivando per monetizzare alcune cause che penderanno contro il primo ministro inglese, contro la città di Mentone e contro il vignettista Vauro.

Nell'articolo scritto su queste pagine datato 30 gennaio 2011, si evidenziava il passaggio di enormi topi maschi sui marciapiedi di Downing Street, ripresi durante due interviste televisive a David Cameron. Il ben noto sciovinismo inglese convinceva i media dell'antica Albione a non menzionare il misfatto, sperando che quei topastri fossero confusi con dei piccoli fantasmini grigi, visto che quelli con i camici bianchi riempiono tutti i castelli della Gran Bretagna e quindi fanno parte del paesaggio. Errore clamoroso!! L'occhio vigile della redazione di Q.D.D. ha scoperto l'inghippo denunciandolo sulle cronache del nostro giornale nella cronaca domenicale. Non a caso la redazione del gruppo calza occhiali di marca Piave, per cui a noi nulla sfugge!! La risposta alquanto seccata alla nostra denuncia, è stata data in pasto alla stampa il 15 c.m. e viene da noi riportata fedelmente con il testo integrale :" E' stato "assunto" dal primo ministro inglese per compiere una missione molto speciale : toccherà a lui, Larry, un felino di quattro anni, ripulire Downing Street dalla scomoda presenza di qualche topo di troppo. Il gatto preso dalla famiglia di David Cameron, arriva direttamente dal Battersea Dogs and Cats Home, il più antico canile del Regno Unito. Per ben due volte le televisioni britanniche avevano catturato in diretta il passaggio di un topo. Ora spetterà a Larry, un gatto di esperienza, cacciare i roditori."

Il nostro articolo si interessava anche dei topi femmine, che erano sparite dalla circolazione, ma in questo caso e a causa degli esemplari giovani, credo ci risponderà la magistratura.

Nell'articolo del 6 Febbraio siamo stati costretti a parlare dei tragici eventi che colpivano l'Egitto, gli egiziani con morti e feriti e le opere d'arte devastate da uomini accecati dall'ira, che andavano a colpire tra l'altro, il museo egizio, la Sfinge e le piramidi. Sui giornali di sabato 19 (ieri) sono apparse immagini e articoli inneggianti al festival di Mentone, piccola cittadina francese vicina a Montecarlo dove ha inizio il 78imo festival dei limoni che terminerà il 9 Marzo alla fine del carnevale. 145 tonnellate di limoni e aranci verranno sfruttate a tema sulle civiltà antiche con la raffigurazione di una piramide e della Sfinge. Lo sciovinismo francese è forse ancora più vivo di quello inglese, ma non avremmo mai pensato che i transalpini fossero capaci di sostituire la cultura millenaria degli egiziani con limoni e aranci.

Nell'articolo di domenica 13 Febbraio abbiamo parlato del ministro della Repubblica La Russa che scalciava il giornalista di Annozero Corrado Formigli, facendolo allontanare dal servizio di sicurezza con l'accusa, falsa, di essere lui scalciato. Avendolo paragonato all'asino era a noi parso di aver sentito ragliare. Nella puntata di giovedì u.s. nella trasmissione di Santoro, il vignettista Vauro, ha disegnato una vignetta sul poco/onorevole, scrivendo tra l'altro che il ministro "raglia e scalcia".

Riccardo e io sapevamo di avere lettori sparsi in tutto il mondo, ma non pensavamo venissero prese iniziative per articoli da noi pubblicati. Da qui la necessità di farci tutelare dallo stuolo di avvocati che fanno parte del gruppo.

Il consiglio direttivo ristretto ( questa volta io e Riccardo) si è incamminato in mezzo a un fiume di aficionados di rotoloni (tre al prezzo di uno che nemmeno al mercato delle pulci) affrontando il percorso consueto ( sempre piacevole) con i ristori che farebbero invidia al vecchio Paracucchi, ma per noi che abbiamo sempre presenziato ai 27 appuntamenti, nel grande rispetto di un gruppo che è da invidiare, c'era poco da raccontare. Anzi no, una colpa da addebitare agli organizzatori dobbiamo evidenziarla. Al ristoro del Magli avevano finito le penne agli scampi.