Il Gruppo Contatti Chi Siamo Come Associarsi Sezione Soci
BABY
Training
Rubriche
Bravi tutti
di A. Gelli
Interviste
di G. Franceschi
Home > Cronache e foto.

2 Giugno - Torretta Vecchia

 
65° DELLA REPUBBLICA
di Giovanni Franceschi

Roma in festa per il 65°della nascita della Repubblica dove gli italiani, usciti sconfitti dalla seconda guerra mondiale, si misero alle spalle la monarchia e i codardi che vi trovavano alloggio. Quanto esatta fu la scelta è dato vedere dagli eredi rientrati nel suolo Patrio. Anche la Repubblica ha partorito personaggi non propriamente immuni da impurità, ma De Gasperi, Einaudi, Pertini, Ciampi e ora Napolitano sono personaggi che hanno dato lustro all'Italia. Ciampi e Napolitano hanno sgobbato di più avendo operato nell'era berlusconiana, tenendo sotto stretto controllo tutto ciò che il governo avallava per gli interessi "ad personam", superiori a quelli dei cittadini e della nazione.

Ieri, a Palazzo Grazioli, riunione di famiglia sul Lodo Mondadori, dove la Fininvest è stata condannata in primo grado al pagamento di 700 milioni di euro. " Ho figli belli, buoni e intelligenti che mi hanno dato dei nipoti super ". Tutte a lui le fortune! Speriamo non siano comunisti! Questi fenomeni sono Marina e Piersilvio, figli di primo letto, che si sono presi il vertice di Mondadori, una, e di Mediaset, l'altro. I figli di Veronica Lario, Luigi e Eleonora, sono ancora giovani e ignoro cosa avranno in eredità. Barbara, invece ha preso il Milan calcio e Pato virtuoso brasileiro. Il premier si è accontentato di Ruby anche se è stato appurato che non è la nipote di Mubarak. Dopo la batosta delle Amministrative, abbiamo sperato in un periodo abbastanza lungo di notizie del Berlusca. Invece nella riunione del Pdl di ieri, dove Alfano ha accettato la segreteria del partito, il premier ha asserito che la sconfitta era da addebitare alla stampa nemica e alle trasmissioni televisive come Annozero, dove il conduttore Santoro è definito micidiale e con la minaccia di un intervento radicale. E allora ci siamo attrezzati, fornendo un campione delle nefandezze, che il fenomeno di Arcore ci ha propinato. Le presenteremo in ordine sparso.

Gli italiani che non votano a destra sono privi di cervello e brutti (non mi pare che La Russa sia paragonabile a Clooney e neanche Brunetta). Il primo ministro danese Rasmussen, definito il più bello d'Europa, che l'allora moglie Veronica avrebbe apprezzato, cessando l'innamoramento per Cacciari. Le corna a un collega nella foto di gruppo di esponenti internazionali. La regina Elisabetta d'Inghilterra che domanda chi è il villano che a voce alta chiama Obama. Il commento su Obama appena eletto presidente degli Stati Uniti: "E' bello, giovane e.....abbronzato". Davanti al Parlamento europeo definì Schulz ( il padre fu perseguitato dai nazisti) "Kapò". Fu interrotto dalle grida indignate dei parlamentari. Il giorno disse che era stata una battuta e che tutti avevano riso. Quando la Merkel si incavolò perché lo stavano aspettando e lui, imperterrito parlava al cellulare, vantandosi di avere risolto un intreccio internazionale. In Canada, mentre parlava Chirac, si alzava andando a consegnare orologi ricordo agli altri leader. Tornando in Italia, dopo una visita in Israele disse "Arafat mi ha chiesto di dargli una tv per la Striscia di Gaza, gli manderò Striscia la notizia". Quando disse che nella Cina di Mao non mangiavano i bambini ma li bollivano per concimare i campi. Potremmo continuare all'infinito ma ci fermiamo qui.

REQUIESCAT IN PACE

La corsa di oggi ci ha portato a Torretta Vecchia, dove abbiamo avuto il felice ritorno di Ugo nel giorno del suo compleanno. Il Vicepresidente del nostro gruppo è uno dei pochi privilegiati, andando a festeggiare sempre in un giorno speciale. Ci siamo fatti la maxi, continuando imperterriti in questa personale "Via Crucis", che ci fa arrivare distrutti, sgonfi in ogni parte del corpo, come i palloni al traguardo.